6 consigli per un pranzo di Natale ecologico

Dec 13, 2013 | scritto da:

 

Il pranzo di Natale è il momento clou delle festività natalizie. Vogliamo darvi alcuni suggerimenti per renderlo il più eco-friendly possibile, mantenendo il gusto della tradizione.

  1. Si può fare un pranzo di Natale con un basso impatto sull’ambiente? Si può, quando si usano alimenti con una bassa impronta di Co2. Cerca di utilizzare quindi verdure ed alimenti freschi, evitando quelli in scatola o congelati. 

  2. Prova ad utilizzare i prodotti biologici. Questi sono coltivati senza l’uso di pesticidi o fertilizzanti sintetici. Per quanto riguarda la carne e il pesce scegli quelli che sono allevati senza antibiotici o ormoni della crescita. 

  3. La cena della vigilia, le mamme, sono quelle che si godono meno il momento perché passano molto tempo nella preparazione dei piatti: per ottimizzare i tempi spesso usano delle teglie usa e getta. Cerca di farti aiutare, o dai una mano, nella preparazione: evita quindi di utilizzare le teglie di alluminio usa e getta. 

  4. Usa i piatti “buoni” e i tovaglioli di stoffa. Per lo stesso motivo qui sopra, piatti e tovaglioli di carta possono sembrare una bella idea per risparmiare fatica, ma il loro impatto ambientale è enorme. Scegli tovaglioli di stoffa e i piatti “buoni”nella credenza: è o non è una festa?

  5. Hai delle posate d’argento, o altro, da utilizzare durante la cena?Lucidale senza detergenti tossici: scegli un detergente fatto con ingredienti naturali.

  1. Chiedi agli ospiti di presentarsi con dei contenitori per alimenti. Probabilmente avrete anche un sacco di avanzi: non devono assolutamente essere sprecati.

Ed ora...Buon Natale da Treedom!

 

 

 

 

 

Pianta ora Scopri Treedom Business