Acqua Shock

Oct 08, 2015 | scritto da:

Edward Burynsky è un fotografo canadese famoso per le sue enormi e affascinanti fotografie di paesaggi industriali.

A Milano però, in questi giorni e fino al prossimo 1 novembre, espone in assoluta anteprima europea, 60 immagini aventi come protagonista l’acqua. La mostra si chiama Acqua Shock e divide il lavoro in sette capitoli: Golfo del Messico, Devastazioni, Controllo, Agricoltura, Acquacoltura, Rive e Sorgenti. Lo scopo è quello di analizzare gli aspetti connessi all'origine e all'utilizzo dell'acqua da parte dell'uomo. Dalle bellezze naturali alle conseguenze dei disastri ecologici causati, appunto, dagli uomini come nel caso del Golfo del Messico.

 

 

 

 

Il lavoro di Burynsky vuole anche sensibilizzare sull’importanza di un bene tanto prezioso quanto spesso sottostimato come è, appunto, l’acqua: secondo il World Resources Institute, infatti, molte parti anche nel mondo occidentale saranno investite da un’importante riduzione delle risorse idriche che, nel 2040 andrà arriverà anche a superare l’80% in paesi come l’Italia, la Spagna e gli Stati Uniti.

Pianta ora Scopri Treedom Business