Alberi creativi, la land art di Marcello Donini

Apr 18, 2016 | scritto da:

Nemmeno il mondo dell’arte poteva rimanere estraneo alle nuove tendenze del vivere e consumare in modo sostenibile, rispettando l’ambiente. Così la 'land art', ossia l'insieme di operazioni creative che modificano il paesaggio trasformandolo in un'opera d'arte naturale spesso permanente e di enormi dimensioni, è sbarcata anche in città, per la precisione a Milano durante la settimana più importante dell’anno: quella dedicata al Design.

Le regole da rispettare sono poche, ma fondamentali, ossia utilizzare solo materiali naturali e reperiti in loco ed eliminare chiodi, colle, bulloni, cemento e plastiche. L'albero, l'immagine simbolica per eccellenza che, per analogia con la posizione eretta, rappresenta l’uomo e il suo cammino nella vita, esprime la crescita, la forma in senso fisico e spirituale, la personalità, la morte e la rinascita, diventa il protagonista di 'Alberi creativi', il lavoro analitico di Marcello Donini.

L'artista milanese opera una destrutturazione della forma fisica dell’albero e svolge un nuovo e imprevisto assemblaggio verso direzioni inaspettate e ricche di interpretazioni diverse, forse più ambigue, su cui invita a riflettere. La mostra, presentata giovedì 14 aprile alle ore 18.30 presso lo Spazio Espositivo PwC Milano in via Monte Rosa 91 tra gli eventi del Fuori Salone, è stata inserita nel programma degli eventi Expo in cittàMilano a place to BE, continuazione del modello di fuori Expo sviluppato dalla Camera di Commercio e dal Comune di Milano e sarà visitabile fino a venerdì 6 maggio.

Pianta ora Scopri Treedom Business