Animali costruttori e le loro architetture

Apr 18, 2014 | scritto da:

Voglio parlarvi dei costruttori: piccoli animali come insetti, uccelli o roditori che sono capaci di creare habitat perfetti per le loro varie esigenze. I materiali sono quelli che la natura offre loro: fili d’erba, rami, peli o piume, ma anche argilla, legno o addirittura molluschi!

Scopriamo insieme i costruttori, che ci fanno guardare il mondo animale in maniera più ravvicinata, piccola, a suo modo perfetta, sicuramente curiosa e affascinante.

  • La formica australiana, anche detta tessitrice, fa un incredibile lavoro di gruppo: le formiche dispongono le foglie in un certo modo finché non combaciano, poi, mentre alcune con la forza delle mascelle le tengono ferme, altre le “incollano” con uno speciale liquido prodotto dalle ghiandole delle loro larve.
  • Visto che siamo in tema di tessitura, come non pensare al Ploceus philippinus, o più comunemente noto come il Tessitore di Bahia, l’uccello originario dell’Asia meridionale che ha imparato ad usare il becco come un ago. I maschi di questa coloratissima specie devono imparare da subito a creare il nido, che presenta una forma molto inconsueta, proprio perché se la costruzione avrà successo ci saranno più possibilità che una femmina lo scelga per la riproduzione.
  • Ma se invece di un’intima capanna unifamiliare si preferisse un condominio? D’altronde l’unione fa la forza! Vive nel sud dell’Africa, è un abilissimo costruttore, alla vita in proprio preferisce una grande comunità, ha una vita sociale molto intensa: stiamo parlando del Passero repubblicano. I nidi di questa specie sono delle vere e proprie colonie che servono a tenere lontani i principali predatori, come i serpenti. Ogni colonia di questo tipo può comprendere fino a 300 esemplari e non raramente questo provoca il cedimento dei rami che li ospitano. Si inizia a costruire questi tunnel a partire proprio dai rami più robusti degli alberi scelti: chi vuole aggiungersi costruisce da sé una propria abitazione, con foglie, rami secchi, peli di animali e tanta pazienza.
  • I Topolini delle risaie: dei veri e propri artisti. Sono i roditori più piccoli d’Europa, misurano fino a sette cm di lunghezza e pesano solo cinque grammi. Costruiscono tane sospese per difendersi dalle inondazioni cui sono soggette le aree in cui vivono. La lunga coda prensile li aiuta per l’equilibrio

Questi sono solo alcuni esempi di architettura naturale ad opera di animali, ma se ne possono fare molti altri. Conoscete una specie animale che sa costruirsi case davvero curiose? Vi siete chiesti che senso hanno? Sono belle e soprattutto funzionali, proteggono dalle intemperie e dai nemici, ma l’architetto vero è l’evoluzione che ha garantito la sopravvivenza della specie.

Photo credits: Bjorn Olesen 

 

Pianta ora Scopri Treedom Business