Apple: lasciamo il mondo migliore di come lo abbiamo trovato

Nov 27, 2015 | scritto da:

La mela più famosa al mondo ha fatto parecchia strada dal lancio del Macintosh nel 1984, rivoluzionando la tecnologia a disposizione delle persone, arrivando fino ai più recenti iPhone, iPad, Mac e Apple Watch. Il gigante di Cupertino, da qualche tempo, è particolarmente attento anche alla sostenibilità ambientale.

In linea con questo progetto, Apple ha di recente annunciato il lancio di due nuovi programmi in grado di ridurre l’emissione di gas inquinanti nelle sue aziende e in quelle consociate nella produzione localizzate in Cina. Una volta avviati, 20 milioni di tonnellate di gas che causano inquinamento ed effetto serra verranno eliminati entro il 2020.

Apple sta in modo significativo espandendo i suoi investimenti di energia pulita sul suolo cinese, installando numerosi pannelli solari in grado di produrre l’equivalente dell’energia utilizzata da più di 265 mila case in un anno, bilanciando anche l’energia utilizzata nella filiera di Apple.

Tim Cook, CEO di Apple, tiene a sottolineare che “il cambiamento climatico è una delle grandi sfide odierne, ed è il momento di agire già ora. La transizione verso una nuova economia richiede innovazione, ambizione e idee chiare. Il nostro obiettivo e credo è quello di lasciare il mondo migliore di come lo abbiamo trovato. Per questa ragione pensiamo che sia importante che anche i nostri fornitori e i nostri partner inizino a fare altrettanto, unendosi nello sforzo.”

Uno di questi partner convertiti al green è Foxconn che costruirà pannelli solari in grado di produrre 400 megawatts. Oggi Apple alimenta le sue operazioni in China e negli Stati Uniti con il 100% di energia rinnovabile, mentre nei restanti paesi utilizza l’87% di energia rinnovabile. Inoltre in Cina, la mela di Cupertino ha 19 uffici e 24 stores, che danno lavoro tra commessi e sviluppatori a più di 10 mila persone.

Pianta ora Scopri Treedom Business