Bicitalia: la mappa on line FIAB delle più belle piste ciclabili

May 20, 2014 | scritto da:

 

Ecco Bicitalia con 18 itinerari, 10.000 km mappati, 50 itinerari di ciclovie di qualità, itinerari tematici tutti messi on line. Il sito Bicitalia, in una bella veste grafica e con buoni contenuti, vuole essere di facile consultazione ed punto di riferimento per chi ama, sceglie e si sposta in bici in Italia. 

Questo progetto è avvenuto grazie al lavoro di FIAB (Federazione Italiana Amici della Bicicletta), con il contributo del Ministero dell'Ambiente e coinvolgendo molte Regioni: la speranza è quella di creare una realtà sempre più affermata e riconosciuta che prenda ispirazione dalle reti ciclabili di molti altri Paesi in Europa.

Negli ultimi anni è indubbio che molto sia cambiato nello scenario bici in Italia: il numero di appassionati italiani, del turismo in bici nel nostro paese è notevolmente aumentato e non potevamo rimanere indietro in questo campo turistico. Bicitalia è un progetto in itinere, che migliorerà nel tempo dato che ad ora sono segnalate solamente le piste ciclabili di grande respiro, quindi itinerari in bici di medie e lunghe distanze: nel prossimo futuro non mancheranno integrazioni con itinerari ciclibili di dimensioni provinciali.

Analizziamo un pò il sito Bicitalia: si può scegliere la lingua fra le tre disponibili. Sono presenti servizi, pubblicazioni e iniziative tutte per gli amanti delle due ruote, in più trovate anche la sezione albergamici (ad ora sono presenti solo hotel, ma sicuramente a breve troverete anche campeggi, rifugi montani, b & b) che offrono un'accoglienza specifica: gran bello strumento, non credete? 

Antonio Dalla Venezia, responsabile Fiab del progetto, così ne parla: "Gli obiettivi erano fondamentalmente due. Il primo era quello di costruire un rapporto con le Regioni, per condividere la rete di Bicitalia. Il secondo, quello di realizzare un portale dove far confluire tutto quello che di ciclabile esiste in Italia".

"Il partenariato con le regioni è stato complesso" continua Dalla Venezia "siamo partiti con le richieste a giugno 2013, ma siamo riusciti ad organizzare una riunione solamente nel marzo 2014. È una cosa che ci impegnerà tutto l'anno, ma siamo soddisfatti perché le Regioni che in questi anni hanno lavorato di più sulla ciclabilità hanno aderito".

Le Regioni che ad ora hanno aderito al partenariato sono dieci: Piemonte, Liguria,  Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Puglia, Sicilia.

Altra sezione molto interessante è quella delle reti tematiche con i percorsi a tema come ciclovie costruite su ferrovie dismesse, o itinerari fatti "ad arte" in città d'arte, o ciclovia sul cammino di S. Francesco. In Italia, ci sono talmente tante cose da vedere viaggiando in bici, che devono essere presentate e fruibili nella maniera più easy possibile.  

 

Pianta ora Scopri Treedom Business