Boyan Slat, il diciannovenne che ripulirà gli oceani dalla plastica

Jun 20, 2014 | scritto da:

 

Il diciannovenne Boyan Slat ha un progetto per pulire gli oceani, The Ocean Cleanup, che potrebbe rimuovere 7.250.000 tonnellate di rifiuti di plastica. Il dispositivo è costituito da una rete ancorata a delle braccia galleggianti che passivamente raccolgono la spazzatura.

Invece di muoversi attraverso l'oceano, la barriera fluttuante agisce come un imbuto gigante. L'angolo delle "braccia" costringerebbe la plastica nella direzione delle piattaforme, dove viene separata dalla plancton, filtrata e conservata per il riciclaggio.

Già due anni fa, ai tempi della scuola, Boyan Slat aveva lanciato un progetto che analizzava le dimensioni e la quantità di particelle di plastica dell'oceano. Il suo lavoro finale vinse diversi premi, tra cui Miglior Disegno Tecnico 2012 presso la Delft University of Technology. Boyan continuò a sviluppare il suo concetto durante l'estate del 2012, e lo presentò alcuni mesi dopo al TEDxDelft 2012.

Slat ha fondato la Fondazione Cleanup Ocean, una organizzazione non-profit che è responsabile per lo sviluppo delle sue tecnologie. La sua ingegnosa soluzione potrebbe potenzialmente salvare centinaia di migliaia di animali acquatici ogni anno, e ridurre gli inquinanti (tra cui PCB e DDT). 

 

 Ti è piaciuto l'articolo? Forse ti piacerebbe anche adottare un albero!  

Pianta ora Scopri Treedom Business