Cancro e carne rossa: una recente ricerca trova un nuovo legame

Feb 01, 2015 | scritto da:

Gli esseri umani che consumano molta carne rossa sono più a rischio tumori e sono molte le ricerche scientifiche che confermano questo legame. Ma perché? Anche le ipotesi sembrano essere più d’una. Uno studio recente rivela un eventuale responsabile: uno zucchero presente nei tessuti degli altri mammiferi, che il nostro organismo identifica come estraneo. Si tratta, in particolare, dello zucchero Neu5Gc, assente nell'uomo, ma naturalmente presente nella maggior parte dei mammiferi e quindi anche nella carne che mangiamo, scoprendo che manzo, maiale e agnello ne sono le principali fonti. Questo è quanto sostiene uno studio dell'Università della California e della San Diego School of Medicine pubblicato su Proceedings of the National Academy of Sciences.

Come sono giunti a questa conclusione? Il team di ricercatori ha generato una popolazione di topi privi di Neu5Gc, esattamente come lo è l’uomo, ai quali hanno somministrato una dieta ricca di questo zucchero ed il risultato è stato sconcertante: i topi hanno sviluppato una condizione di infiammazione cronica e sono andati incontro a tumori 5 volte più spesso rispetto al gruppo di controllo (le cavie che non mangiavano questo zucchero, per intenderci).

L'ipotesi è che la molecola di Neu5Gc viene riconosciuta dal nostro organismo come estranea, attivando una costante reazione del sistema immunitario e originando un'infiammazione cronica e sistemica dell’organismo. In diverse ricerche precedenti è stato dimostrato il ruolo dell'infiammazione cronica nel favorire la formazione di tumori.

Pianta ora Scopri Treedom Business