Costa Rica alimentato completamente da energia rinnovabile da più di 75 giorni

Mar 31, 2015 | scritto da:

Da 75 giorni il virtuoso Costa Rica produce energia esclusivamente dalle fonti rinnovabili! È poco più grande della Svizzera, ha 5 milioni di abitanti (quanto il Veneto, per intenderci) e per illuminarlo sono sufficienti le 4 centrali idroelettriche del paese.

È vero che si tratta di un paese con una forte piovosità, ma non è questo il solo fattore che ha permesso al paese di raggiungere un record mondiale. In realtà a rendere davvero possibile lo sfruttamento delle fonti rinnovabili sono state le sapienti scelte politiche.  Il governo investe da anni anche nell'energia eolica e solare e già nel 2007 aveva annunciato l’eliminazione delle emissioni di anidride carbonica entro il 2021; il risultato è sorprendente: nel 2014 l’80 per cento dell’energia del Costa Rica è stata prodotta dalle centrali idroelettriche e il 10 per cento dal settore geotermico.

Ed è proprio su quest’ultimo settore che il governo sta spingendo oggi, perché ci sono alcuni svantaggi nel dipendere troppo dall'energia idroelettrica, che può variare a seconda di cambiamenti stagionali nel flusso dell'acqua, come ha sottolineato Jake Richardson di Clean Technica in un'intervista a Science Alert. Ma non è un problema per il Costa Rica, circondato da vulcani - 6 attivi e 61 quiescenti - che surriscaldano gli strati più profondi della crosta terrestre e permettono di produrre grandi quantità di energia geotermica. Quando la prima centrale sarà completata, produrrà abbastanza energia da alimentare 55mila case.

Vero, l’Italia non è il Costa Rica. Ma anche se non riusciremo a raggiungere la totale dipendenza dalle energie rinnovabili potremo almeno iniziare a percorrere quella strada!

Photo credits: mygreenpod.com

Pianta ora Scopri Treedom Business