Dalle bucce di mele e arance nasce... Fresh-App

Nov 13, 2015 | scritto da:

È una bevanda dissetante, leggermente gasata, a bassa gradazione alcolica, da consumare da sola o miscelata e, cosa molto importante, è ottenuta da bucce di mela e arancia derivanti da scarti di lavorazione che prima erano considerati rifiuti.

Sto parlando di Fresh-App, l'innovativa bibita ecologica nata da un team di docenti e studenti dell'Università Federico II di Napoli e vincitrice della medaglia d’argento al concorso europeo di eco-innovazione alimentare EcoTrophelia Europe 2015. L'idea alla base di questa bevanda che ha subito catturato l'attenzione di numerose aziende alimentari è quella di usare bucce di mela e di arancia conservando gli aromi naturali e il colore.

Tutto ciò è possibile grazie all'utilizzo di uno speciale macchinario che, attraverso l’alternanza di cicli di pressione e depressione, consente l'estrazione (in poche ore) di oli essenziali e sostanze benefiche dai vegetali, mantenendone inalterata la qualità. Oltre al sapore gradevole e al carattere ecologico, la Fresh-App è salutare: gli agrumi possiedono molte proprietà, tra cui quelle espettoranti, mentre le bucce di mela contengono polifenoli, antociani e antiossidanti, utili per combattere lo stress e i radicali liberi.

Per il packaging il team ha scelto di utilizzare bottiglie di alluminio, riciclabili e facili da compattare.

Pianta ora Scopri Treedom Business