Danimarca, primo paese al mondo a convertire tutta l'agricoltura al biologico

Aug 05, 2015 | scritto da:

La Danimarca è già il paese più sviluppato dal punto di vista dell’agricoltura biologica ma, a quanto pare, vuole spingersi ancora oltre in questa direzione e convertire tutta l’agricoltura del paese in agricoltura biologica e sostenibile. Il piano costerà alla Danimarca 53 milioni di euro ma si tratta di un piano innovativo che permetterà al paese di assicurarsi il primato di essere il primo paese al mondo a detenere una produzione biologica al 100%. Il piano non riguarda soltanto l’agricoltura, già in gran parte organica, ma anche e soprattutto l’allevamento di animali e bestiame.

Per la Danimarca si tratta di portare al suo coronamento la già rinomata attitudine green del paese perchè il marchio biologico danese ha già 25 anni, l’esportazione di prodotti biologici è aumentata del 200% dal 2007 e la popolazione è particolarmente sensibile e consapevole riguardo alle risorse biologiche già da tempo. Il primo obiettivo del piano d’adozione organico per la Danimarca è quello di raddoppiare la superficie agricola coltivata a biologico entro il 2020 ed il governo finanzierà tutti coloro che vorranno convertire la propria agricoltura in biologico e tutti coloro che vorranno investire in questo settore anche a livello di idee e nuove tecnologie per la crescita.

Tutto il progetto verrà guidato dalle autorità pubbliche, dal Ministero dell’alimentazione, dell’agricoltura e della pesca, dal Ministero dell’ambiente, dalle regioni e dalle città e porterà la Danimarca ad essere il primo paese al mondo ad avere agricoltura ed allevamento interamente biologici.

Pianta ora Scopri Treedom Business