Deforestazione zero il prossimo traguardo per un altro gigante della carta

Jun 14, 2015 | scritto da:

In seguito alle pressioni delle associazioni ambientaliste sono sempre di più le imprese che stanno cercando di invertire la tendenza per evitare il disastro. Oggi vi parlo di Asia Pacific Resources International Ltd (April), uno dei maggiori produttori al mondo di pasta di cellulosa e carta, che ha annunciato il suo impegno di mettere fine alla deforestazione, come parte di un nuovo piano di gestione forestale sostenibile.

Le foreste dell’Indonesia ospitano una ricca biodiversità, qui vivono specie minacciate come l’orango e il rinoceronte di Giava. Gli alberi inoltre immagazzinano una quantità di carbonio che supera di un terzo quella trattenuta nell’atmosfera a livello globale, ma nonostante questo, alcuni fattori, come l’espansione delle piantagioni di palma da olio e la deforestazione per ottenere la cellulosa, hanno provocato gravi danni agli ecosistemi. Per di più il disboscamento rappresenta in Indonesia una delle principali cause di emissioni di gas serra. Ma ecco che la società indonesiana, dopo anni di battaglie, è finalmente corsa ai ripari, adottando una serie di nuove misure di conservazione per proteggere le aree forestali di cui detiene le concessioni e ha istituito un gruppo di esperti la corretta gestione delle torbiere, che secondo le stime conterrebbero sessanta miliardi di tonnellate di carbonio, per ridurre le emissioni di gas serra. “La nuova politica di April rappresenta una grande notizia per l’intero settore – ha dichiarato Amy Moas, responsabile della Campagna foreste di Greenpeace insieme ad altre iniziative intraprese da altre compagnie, oggi oltre l’80 per cento del settore della cellulosa in Indonesia si è impegnato a fermare la distruzione delle foreste pluviali e questo comporterà notevoli benefici per il clima”.

Finalmente qualche buona notizia!

Pianta ora Scopri Treedom Business