Diario di un agronomo: Pianta un albero in 7 passi

Mar 04, 2015 | scritto da:

Ciao sono Niccolò, uno degli agronomi di Treedom. Il mio lavoro mi porta lontano, dall’Africa al Sud America, per condividere le mie conoscenze legate al mondo dell’agricoltura con le popolazioni locali. Insieme ci prendiamo cura degli alberi che, se vorrai, potrai adottare. Questo diario serve per raccontarti i miei viaggi e portarti consigli da mondi lontani.

 

In Bolivia i guarani’ definiscono gli alberi col termine “Yvyra”, che ha un doppio significato: vuol dire “ciò che proviene dalla terra” ma anche “pelo”, come se l’albero fosse l’epidermide della terra, un essere vivente che funge da connessione tra cielo e terra. Infatti secondo la loro visione cosmologica il pianeta Terra poggia su 4 palme, poste ai 4 punti cardinali. In Senegal invece, stando a quanto mi dicevano i Wolof, si usa la parola Garab, che oltre ad Albero vuol dire “medicina”, a evidenziare l’importanza degli alberi per le loro proprietà medicinali.

Questi sono solo alcuni esempi di quanto in molti popoli gli alberi siano importanti non solo dal punto di vista ambientale, ma anche sociale e culturale. Custodi di antiche tradizioni, gli alberi si ergono come elementi essenziali nella visione cosmologica di molte civiltà, ma nonostante gli innumerevoli benefici che apportano al pianeta la loro sopravvivenza è in pericolo a causa dell’inquinamento e disinteresse dell’uomo. Per questo è importante piantare e curare gli alberi.

Puoi farlo seguendo questi semplici 7 passi:

  1. Scava il buco per le radici dell’albero. La dimensione deve essere di larghezza e profondità doppie rispetto al pane di terra che contiene le radici.
  2. Al momento della messa a dimora, togli l'involucro che contiene le radici e cerca di non romperlo. Favorisci la propagazione delle radici sbriciolando la parte inferiore del pane.
  3. Pianta l’albero e fai attenzione al collo della radice (la zona dove questa si unisce al tronco). Quest’area non deve essere interrata, meglio se è sul livello di campagna o leggermente rialzata. Se usi del terriccio o dello stallatico, mettilo alla base del buco prima della piantumazione.
  4. L’albero deve restare dritto, quindi colloca una canna di bambù resistente accanto al tronco e legali assieme, senza stringere troppo.
  5. Una volta stabilizzato l’albero riempi il buco con la sua terra o con del terriccio non troppo compatto, privo di sassi.
  6. Compatta leggermente la terra e realizza una fossetta attorno, in modo da trattenere l’acqua in caso di siccità.
  7. Annaffia abbondantemente, soprattutto il primo anno, e proteggilo dalle formiche e da altri eventuali animali.

 

Non può esserci una civiltà dell’ambiente quando manca la civiltà dell’albero

Pianta ora Scopri Treedom Business