El camino de los Incas, patrimonio mondiale dell'umanità

Jun 25, 2014 | scritto da:

 

Costeggia deserti, si arrampica su per le Ande, scavalca ruscelli, si insinua nella foresta tropicale e si allunga per oltre 30.000 kilometri. È “El camino de los Incas”, o Qhapaq Ñan, che da qualche giorno è stato inserito nel novero del patrimonio mondiale dell’umanità dall’Unesco.

Il più esteso sistema stradale dell’era pre-colombiana attraversa Perù, Colombia, Ecuador, Bolivia, Argentina e Cile, collegando la antica capitale, Cuzco, con le provincie dell’impero Inca. Il “Camino” rappresentava la spina dorsale del potere politico ed economico dell’impero e in meno di un secolo gli Incas avevano creato un passaggio per il commercio, lo scambio, la produzione e il culto.

Oggi l’Unesco, grazie alla sua raccolta fondi, farà si che Qhapaq Ñan torni al suo antico splendore.

Ti è piaciuto l'articolo? Forse ti piacerebbe anche adottare un albero!  

 

Pianta ora Scopri Treedom Business