Elemize, l'app per ottimizzare i consumi energetici

Mar 31, 2017 | scritto da:

Gli ingredienti per una app di successo in grado di migliorare i consumi energetici? Un algoritmo intelligente, un piccolo device wireless, una parete di casa e cinque trentenni romani. Ed ecco Elemize, in arrivo sul mercato con un forte appoggio da parte di Enel, e pronta a esaminare gli impieghi di energie di tutti noi per proporre nuove strategie di consumo flessibili, convenienti e sostenibili

La ricetta del successo è condita anche da tanto coraggio. Per capirlo basta dare un veloce sguardo alle storie personali di Niccolò Teodori, soli 27 anni, che si è licenziato da un contratto a tempo indeterminato, Alberto Saggio, che ha detto addio a un lavoro in Ericsson a Stoccolma, ma anche a Riccardo Gori che ha messo da parte il suo ruolo di ricercatore universitario. I tre, aiutati da Marco Molica Colella e Luigi Fierimonte, hanno messo in campo le loro capacità e a fine settembre 2016 è nata Elemize Technologies, la startup ideatrice della medesima app che sta indirizzando il mondo dei consumi a una nuova rivoluzione energetica insita nel nome stesso: ‘Ele(ctricity) (opti)Mize’.     

Il software sviluppato sa gestire e ottimizzare in tempo reale i consumi di energia elettrica con evidenti risparmi per il portafoglio. Tutte le analisi e valutazioni sono gestibili da remoto sul proprio smartphone, in più, proprio per ottimizzare in tempo reale i consumi, la app offre anche le stime delle offerte esistenti proponendo una strategia in base alla migliore proposta sul mercato. Eppure la vera novità che ha attratto gli occhi di partner e sponsor è un’altra: se si è in possesso di sistemi di accumulo di energia, Elemize insegna al consumatore come diventare produttore della stessa, ottimizzando i flussi. Ecco la svolta: diventare producer di elettricità e non più meri consumer, magari con l’aiuto del fotovoltaico o di elettrodomestici intelligenti o di reti di scambio di energia. 

Una rivoluzione energetica attuabile e che è già in corso in Germania, Danimarca e California dove sta dimostrando di funzionare e di dare ottimi risultati grazie anche a delle normative di libero mercato. Quest’ultime in Italia non sono ancora contemplate ma sono indicate come il futuro dalle direttive europee. Per usufruire al meglio di Elemize sarà necessario provvedersi di un sistema fotovoltaico che abbia un meccanismo di accumulo, possedere elettrodomestici intelligenti o pompe di calore controllabili da remoto o avere una connessione elettrica con più utenti con cui scambiarsi energia. 

Elemize ha anche vinto il bando di Call for Disruption in Energy di Enel, Intermonte e Consilia, dedicato alle innovazioni energetiche. E sebbene in questo momento il software sia in via di sperimentazione nei laboratori Enel prima di testarlo su larga scala, tutti coloro che si registreranno sul sito www.elemize.com potranno ricevere un’analisi gratuita dei consumi energetici e una valutazione del dimensionamento delle proprie possibilità con l’applicazione del sistema di accumulo.

 
Pianta ora Scopri Treedom Business