Fiori che "suonano"per farsi trovare dai pipistrelli

Oct 14, 2014 | scritto da:

 

La maggior parte dei pipistrelli si nutre di insetti e sfrutta gli impulsi acustici a lungo raggio emessi dal battito delle ali, ma esistono anche i pipistrelli nettarivori, cioè quelli che si nutrono del nettare di alcune piante dalla fioritura notturna. Queste piante vogliono essere trovate dai pipistrelli perché questi sono degli ottimi impollinatori e potremmo dire che esse forniscono una sostanziosa quantità di nettare in cambio di impollinazione, come un tacito e vantaggioso baratto. Ma il bello è che queste piante tropicali dipendenti dai pipistrelli per la loro sopravvivenza si sono evolute nei millenni proprio in relazione a questo animale:nascono e si sviluppano solo in posizioni accessibili ai pipistrelli in volo, potenziano l’odore delle loro infiorescenze con composti allo zolfo e aumentano o diminuiscono la produzione di nettare in base ai loro visitatori notturni. Ma non è finita qui, le piante in questione, tipiche soprattutto dell’America Centrale e del Sud America, danno ai loro fiori una forma tale da favorire l’ecolocalizzazione da parte del pipistrello nettarivoro. In altre parole, per essere localizzate e trovate dai pipistrelli queste piante hanno escogitato sistemi unici perché le foglie e i fiori hanno assunto forme finalizzate a riflettere i suoni emessi dai pipistrelli come una vera e propria eco. Per esempio le foglie a forma di parabola della Marcgravia evenia modellano gli echi degli impulsi ultrasonici emessi dai pipistrelli riflettendo segnali acustici molto chiari anche da lunghe distanze e da angolazioni più ampie.

Quando il pipistrello affonda il muso nel fiore (spesso pendente e a forma di calice) la sua lingua fa scattare un meccanismo interno che fa esplodere la carena del baccello e, mentre l’animale lecca il nettare, le antere gettano sulla testa e sulla groppa del mammifero una consistente scarica di polline: il pipistrello è ora pronto per portare a termine l’impollinazione.

Che natura incredibile!

Ti è piaciuto il nostro post? Forse potrebbe piacerti anche adottare un albero!

 

 

Pianta ora Scopri Treedom Business