Frutti dalle forme strane, l’ultima trovata dalla Cina

Oct 10, 2014 | scritto da:

E’ scoppiata una mania in Cina, quella della frutta dalla forma strana. Pere a forma di Buddha, zucche a forma di Mao, angurie a forma di cuore. Ecco alcune delle forme nelle quali la frutta sta iniziando ad essere commercializzata. Di cosa si tratta? La forma di questi frutti viene stabilita in fase di coltivazione, ma, attenzione, non si parla di varianti modificate geneticamente o roba simile. “Semplicemente” si costringe la frutta a crescere in tal modo con l’aiuto di contenitori speciali, in plexiglass. In pratica, quando i frutti sono ancora molto giovani vengono inseriti negli appositi stampi, prendendo la forma che si desidera dare loro, niente di più facile, no?

Come quando si usa lo stampo per il nostro delizioso budino, nello stesso modo la frutta, costretta in questi contenitori, non può che svilupparsi seguendo quei canali. E’ incredibile notare come di queste forme, rimangano intatte persino le espressioni del viso! Non vengono intaccati il gusto e la consistenza della frutta e la pianta non sembra soffrire questa strana metodologia di coltivazione. Il lato positivo di questa nuova moda sembra essere quello che grazie a queste nuove simpatiche forme le persone comprano in generale più frutta e verdura ed i bambini, incuriositi, tendano a mangiarla più volentieri, con tutti gli effetti salutari di questa conseguenza. Ad avere questa bizzarra idea è stata la Fruit Mould. Tutto è cominciato con l’anguria cubica e adesso è specializzata nella creazione di stampi appositi per frutti di diverse dimensioni.

Niente ingegneria genetica, meno sprechi, più frutta e verdura. Non male come idea!

Photo credits: fruitmould.com

Ti è piaciuto il nostro post? Forse potrebbe piacerti anche adottare un albero!

Pianta ora Scopri Treedom Business