Guerrilla Grafting

Nov 16, 2015 | scritto da:

A San Francisco c’è un gruppo di attivisti che tenta di innestare la vita tra il cemento. Si chiamano Guerrilla Grafters e fanno cose bellissime con motivazioni altrettanto valide, eppure, incredibile a dirsi, la loro è considerata un’attività illegale.

Il tutto parte quando un gruppo di appassionati del verde decide di innestare rami fruttiferi sugli alberi da frutto ornamentali della città nella località di Bay Area. Come mai? Per rendere gli alberi ornamentali produttivi in modo che si possa accedere alla frutta facilmente e in modo gratuito. In particolare, hanno pensato ai senzatetto come destinatari principali della loro operazioni verdi, dato che raramente possono permettersi dei pasti regolari.

Preferiscono scegliere alberi situati nelle aree della città più lontane dal traffico, così che la frutta non sia particolarmente esposta all’inquinamento, e considerano il loro progetto come una risorsa importante per creare uno spazio condiviso per tutta la comunità. Ma allora perché è illegale? Perché la città di San Francisco seleziona gli alberi da piantare proprio che non producano alcun frutto, così da evitare disordini quando la frutta matura cade a terra. Le autorità considerano quest’ultima un vero e proprio fastidio, mentre vedono i Guerrilla Grafters come dei vandali che disturbano l’ordine pubblico.

Nonostante le accuse, il gruppo continua a portare quei piccoli e utili innesti tra i rami, perché è quasi impossibile essere colti in flagrante o segnalati: quale passante non penserebbe che si tratti soltanto di una semplice operazione del tutto legale e che stia avvenendo dopo aver ottenuto un permesso?

Pianta ora Scopri Treedom Business