Hemelswater, la birra olandese a base di acqua piovana

Jul 29, 2016 | scritto da:

Hemelswater, l'acqua del Paradiso. Quale nome migliore per una birra 'caduta dal cielo'? Proprio così, in senso letterale, perché gli ingredienti alla base di questa bevanda green sono acqua piovana, malto d’orzo e luppolo. Una birra ad alta fermentazione, con una gradazione alcolica di 5,7 gradi, dal gusto soft e fruttato. Il colpo di genio è arrivato da Joris Hoebe, un giovane imprenditore olandese di 37 anni con la passione per la birra home made, una produzione che necessita di un alto quantitativo di acqua e, visto che le stagioni estive nei Paesi Bassi sono caratterizzate da numerose precipitazioni, perché non approfittarne?

Insieme a quattro studenti e un ricercatore della startup MediaLa Amsterdam, Hoebe ha realizzato la birra fatta con la pioggia. Nel cortile della Facoltà di Scienze Applicate dell’Università di Amsterdam sono state installate due cisterne che, solo nel mese di maggio, hanno raccolto 1000 litri d'acqua piovana. Un sistema di filtraggio batterico ha poi depurato l’acqua che è stata in seguito consegnata ad un birreria sociale di Amsterdam, De Prael, che l'ha trasformata in una delle bevande profane più amate al mondo.

Ecco allora Hemelswater disponibile al costo di 2 Euro a bottiglia o quattro al calice in diversi bar e ristoranti della capitale olandese. Il progetto mira a salvare l'acqua piovana come risorsa, contro sprechi e alluvioni e affonda le sue radici in un passato lontano. Già nel Medioevo, i monaci birrai utilizzavano l’acqua che grondava dai tetti di chiese e cattedrali per preparare quella che al tempo era considerata la bevanda della gente comune. Ma oggi, di fronte alle sfide lanciate dai repentini cambiamenti climatici, sfruttare 'fino all’ultima goccia' le precipitazioni che in misura sempre maggiore si abbattono sull'Olanda riducendo al minimo gli sprechi e sfruttando al massimo la situazione per far fronte alle proprie esigenze ed evitare, nei limiti del possibile, nubifragi e inondazioni, è diventata una priorità.

Il passo successivo, adesso, è moltiplicare i punti di raccolta dell’acqua in città, sfruttando terrazze e cortili di ristoranti e caffè e preparare con la pioggia non solo la birra, ma anche sorbetti, limonate, e molto altro ancora.

Pianta ora Scopri Treedom Business