I 5 posti più inquietanti del mondo

Oct 13, 2014 | scritto da:

 

Ottobre è già di per sè un mese un pò malinconico, in più Halloween si avvicina. Abbiamo deciso quindi di trovare i posti più spaventosi del mondo. Da un'isola piena di bambole alla foresta dei suicidi: questi luoghi sono i più paurosi conosciuti dall'uomo.

Le necropoli di Sagada, nelle Filippine

I membri della tribù Igorot hanno seppellito i loro morti così, ai lati delle scogliere, per molti anni. Si pensava che questo li portesse più vicini agli spiriti degli antenati.

La città abbandonata di Pripyat, Ucraina

Questa città era popolata da circa 50,000 persone. Fu completamente evacuata nel 1985 a causa del disatro nucleare di Cernobyl.

L'isola delle bambole, Messico

Don Julian Santana era il custode di quest' isola: un giorno trovò una ragazza annegata nelle acque circostanti. Poco dopo una bambola galleggiava nell'acqua: Santana l'appese tra gli alberi per mostrare rispetto in memoria della ragazza. Per 50 anni, fino a quando non fu trovato annegato nelle stesse acque, continuò ad appendere bambole. Quest'isola è ormai diventata un'attrazione turistica: i visitatori continuano ad appendere bambole.

La foresta dei suicidi in Giappone

 

Aokigahara è una foresta vicino al Monte Fuji, dove oltre 500 persone sono venute a suicidarsi dal 1950. I funzionari hanno messo dei cartelli con messaggi del tipo: "La tua vita è un dono prezioso," e "Si prega di consultare la polizia prima di decidere di morire," per dissuadere le persone.

Ospedale psichiatrico abbandonato a Parma

I disegni che vedete sono stati fatti dall'artista Herbert Baglione che ha ridato anima alle persone che vivevano in questa struttura. Un luogo già spettrale di suo reso ancora più pauroso!

Ti è piaciuto il nostro post? Forse potrebbe piacerti anche adottare un albero!

 

 

Pianta ora Scopri Treedom Business