Il 2016, l'anno più caldo di sempre?

Feb 22, 2016 | scritto da:

Il 2016 è ancora un baby anno: ha solo pochi mesi di vita, eppure si sta già dando da fare per entrare nella storia come quello più caldo mai registrato. Insomma, la piccola peste non vuole essere da meno al quinquennio appena terminato (2011- 2015) definito come il più caldo di sempre. Lo avrai notato anche tu, complici le ultime giornate che hanno fatto assaporare climi decisamente primaverili. Nonostante la piacevolezza di poter abbandonare con anticipo cappotti pesanti e poter fare qualche gita fuori porta, tutto questo ci deve far ricordare, ancora una volta, che il nostro pianeta si sta riscaldando a causa della dipendenza umana dai combustibili fossili. Niente di positivo, quindi. In particolare, gli occhi dei metereologi sono puntati su Perth (Australia), Los Angeles (California) e Ontario (Canada) che sono stati travolti da temperature molto più elevate della media.

La capitale dello stato dell’Australia Occidentale, dovrebbe essere nel suo ultimo mese di estate, ma le temperature ardenti registrate non vogliono andare in vacanza e lasciar spazio all’autunno, tanto da aver regalato alla città l’appellativo di ‘posto più caldo sulla terra del momento’. Era il 1933 quando la città ebbe per quattro giorni consecutivi più di 40 gradi Celsius, record che sembra intenzionata a battere se il caldo non inizierà a scemare, ma che già all’epoca era risultato parecchio strano essendo Perth caratterizzata da un clima decisamente mite anche in estate, con una media di 30 gradi Celsius.

A Los Angeles invece, l’8 febbraio è stato battuto il record di 85 gradi Fahrenheit registrati nel 1996: il caldo ha raggiunto 88°F. I social si divertono ironicamente pubblicando foto di angeli che si godono il sole e il mare ancora per un po’, ma questo tempo vuol dire anche maggiori possibilità di raffiche di vento portatrici di incendi improvvisi, maggiori ovviamente di quelle alle quali la California è già per sua natura incline. E se c’è il caldo, non c’è la pioggia: la California del Sud è ben al di sotto delle precipitazioni medie stagionali e le preoccupazioni iniziano a riguardare anche El Niño che non accenna a manifestarsi.

Infine, il Canada: abituato a sperimentare inverni gelidi, data la latitudine e la posizione delle sue catene montuose. Eppure la regione dell’Ontario, la più meridionale, sta vivendo una stagione invernale particolarmente mite, dal clima primaverile. E anche qui, il 3 febbraio sono arrivati nuovi record riguardanti le temperature più calde mai registrate nel periodo che dovrebbe essere il più freddo dell’anno: 16 gradi Celsius.

È innegabile che il mondo sta diventando anno dopo anno più caldo. L'Organizzazione Meteorologica Mondiale (WMO) ha annunciato che il 2015 è in cima alle classifiche come anno più caldo nelle osservazioni moderne, ma ha anche annunciato che il 2016 lo sta già superando: c'è solo una probabilità del 5% che l’anno corrente sarà al di sotto della temperatura media globale del 2015.

Pianta ora Scopri Treedom Business