Il Google Trekker per gli alberi di Treedom

May 26, 2017 | scritto da:

Se guardando dall’alto di una delle belle colline toscane – qui dove Treedom è nata e cresciuta – potessimo osservare e ripercorre il nostro passato aziendale vedremmo, lungo il cammino intrapreso, più di 331.000 alberi piantati tra Africa, America Latina e Italia, 347 aziende che hanno abbracciato la nostra filosofia, numerose campagne di sensibilizzazione dell’opinione pubblica su tematiche ambientali e tanti altri successi che costellano la strada, fino a quella partenza fatta quasi per gioco nel 2010, quando Federico Garcea, nostro CEO, voleva fare colpo su una ragazza. Tante soddisfazioni alle quali oggi si aggiunge un altro importante traguardo: portare i nostri alberi su Google Maps

Per la prima volta è stato possibile mappare un progetto Treedom, avvenuto in quel di Motta di Sant’Anastasia, in provincia di Catania, grazie al Trekker di Street View, uno zaino tecnologico dotato di un sistema di 15 fotocamere. Questo portentoso zainetto, una volta indossato, è in grado di catturare automaticamente le immagini del suo percorso. In particolare, per noi ha ritratto gli oltre 4.300 alberi piantati in terreni confiscati alla mafia e messi a disposizione per un recupero innovativo da parte di aziende quali ERG, Estra, Etica Sgr, Henkel, Smemoranda, Loacker, Wolters Kluwer, desiderose di contribuire alla realizzazione di un mondo più pulito. Il risultato sono immagini panoramiche a 360 gradi che possono essere viste su Google Maps

Un progetto – e un traguardo – che rende tutto il team Treedom particolarmente orgoglioso, ma che è soprattutto una conferma dell’impegno aziendale volto a offrire una metodologia ancor più trasparente e tecnologica per tutti gli utenti. Da oggi quindi, pronti a camminare virtualmente tra aranci, limoni e ulivi a 360 gradi ovunque voi siate: un’esperienza unica da vivere immersi nella natura.

Pianta ora Scopri Treedom Business