Jane Perkins e la sua incredibile arte riciclata

May 29, 2014 | scritto da:

 

L'artista Jane Perkins utilizza oggetti trovati e materiali riciclati per ricreare famosi ritratti e dipinti.

Di certo la regina Elisabetta non avrebbe mai immaginato che un’infermiera londinese avrebbe riprodotto il suo celebre ritratto utilizzando bottoni, perline e detriti di vetro.

Jane Perkins, re-immagina famosi ritratti e dipinti nei materiali più impensati. L’artista “bonifica la spazzatura” per creare meravigliose opere che vanno dalla Gioconda a La ragazza con l’orecchino di perla fino Al bacio di Klimt ma anche Barack Obama e Marilyn Monroe. Chi conosce questi dipinti può immaginare la complessità nel trovare i materiali giusti, le forme, i colori e le dimensioni necessarie per ogni dettaglio. Nessun colore viene aggiunto, Perkins si prende tutto il tempo per trovare i materiali setacciando i negozi di seconda mano e i mercatini alla ricerca delle giuste forme e tonalità di colore.

Oggi il suo lavoro è noto e sono tanti gli scatoloni pieni di potenziali “pezzi giusti” lasciati dai suoi vicini. L’eclettica Perkins ha detto “ Io lavoro come artista di materiali recuperati e prendo ispirazione da ciò che trovo per trasformali in qualcosa di nuovo”.

Alla ex infermiera non manca di certo la pazienza e il talento. Magari potremmo seguirne l’esempio e farne un buon hobby.  

 

 

 

 

 

 

 

Pianta ora Scopri Treedom Business