Julia che salvò le sequoie con l'amore

Jan 12, 2016 | scritto da:

C'era una volta, in una foresta dall'altra parte del mondo, una giovane ragazza che amava a tal punto la natura da decidere di vivere su un albero. Così un bel giorno si arrampicò in cima a una sequoia e lì vi trascorse due anni e mezzo della sua vita affrontando tempeste violentissime, vento, freddo, gelo e anche solitudine e fame.

Sembra proprio l'inizio di una fiaba, una di quelle che ci raccontavano da bambini per farci addormentare, ma la storia è reale. Julia Hill, una ragazza californiana di 23 anni, il 10 dicembre del 1997 salì su Luna, una sequoia millenaria alta circa 55 metri situata nell'antica foresta di Headwaters in California, per protestare contro l'abbattimento degli antichi polmoni verdi della terra da parte della Pacific Lumber Company, una potente società nel settore della raccolta del legname. La giovane, agguerrita e determinata, trascorse 738 giorni su una piccola e traballante piattaforma a 60 metri dal suolo e toccò la terraferma solo dopo aver raggiunto con la Pacific Lumber Company un accordo per la conservazione di Luna e degli altri alberi circostanti.

Quest'incredibile avventura è diventata un libro ('La ragazza sull'albero') che racconta la storia di un amore profondo verso se stessi e Madre Natura.

Pianta ora Scopri Treedom Business