L'albero europeo del 2017

Mar 30, 2017 | scritto da:

Gli alberi si fanno belli non solo in primavera e in autunno, quando sbocciano fiori e le foglie si tingono con le sfumature dell’arancione e del rosso. Si fanno belli anche per partecipare all’annuale campionato europeo che dal 2011 (anno della sua prima edizione) decreta l’albero europeo dell’anno in grado di creare una connessione tra i differenti popoli europei e la comunità dalla verdeggiante chioma. Alberi straordinari per la loro bellezza o grandezza o per il loro ruolo nella storia locale, alberi sopravvissuti alle intemperie o alle minacce dell'urbanizzazione, si sfidano a colpi di voti online per essere il rappresentante delle radici del continente Europa.

Quest’anno gli sfidanti per il titolo erano 16, di cui molti originari del Regno Unito, ma il vincitore che ha distaccato nettamente gli altri, ha passaporto polacco, 650 anni di storia che pesano sui suoi rami ed è una quercia chiamata Jósef. Situata a Cracovia, è il simbolo presente sulle banconote da 100 zloty polacchi dal 1934 e ha ricevuto oltre 17.000 voti su un totale di 125.000 votanti. A decretarne la vittoria, è bastata la rievocazione di un particolare momento della sua storia centenaria: durante la Seconda Guerra Mondiale diede infatti riparo a una famiglia ebrea che fuggiva dalla persecuzione nazista. Un episodio che, sebbene appartenga al passato, si presta a essere simbolo di un legame sempre più ricercato tra i diversi popoli e offre un esempio concreto di aiuto tra uomo e natura anche ai tempi presenti.


La cerimonia di premiazione – organizzata con il patrocinio di Karmenu Vella, commissario europeo per l'Ambiente, e ospitato dagli europarlamentari Pavel Poc e Bronis Ropė – è stata celebrata il 21 marzo scorso a Bruxelles, in occasione della giornata internazionale delle Foreste. Davanti a una vasta platea è stato Robert Godek a ritirare il prezioso amuleto di legno che passa da un vincitore all’altro e a fare le veci della quercia Jósef dato che, essendo anziana, non può più muoversi in agilità! Però, dopo questa onorificenza, è pronta ad accogliere ancor più visitatori che passeranno a trovarla, attratti dalla sua storia.

Si sono invece piazzate al secondo e terzo posto dell’evento, patrocinato dalla commissione europea e da numerose associazioni ambientaliste, si sono invece piazzate rispettivamente una quercia gallese di 500 anni e un tiglio situato presso Lipka, nella Repubblica Ceca.


Pianta ora Scopri Treedom Business