L'olivo è l'albero della Pasqua

Apr 10, 2014 | scritto da:

 

A Pasqua regala, regalati, l'albero che più la rappresenta: l’olivo, che oltre a essere simbolo di pace, ha un ruolo fondamentale nel periodo pasquale.

Grazie al nostro progetto con Libera Terra, sempre in prima linea nel sollecitare la società civile nella lotta alle mafie, potrai adottare un olivo in Sicilia.

Clicca qui e adottalo. Il tuo olivo regala un futuro migliore alla terra di Sicilia, alla nostra Terra.

La storia dell'olivo si perde nella notte dei tempi e si fonde con quella delle civiltà che si susseguivano nel Mediterraneo e che hanno per sempre influenzato la nostra cultura.

L'olivo è apparso 60000 anni fa, sotto forma selvatica e l'uomo ha raccolto probabilmente i suoi frutti fin da allora. Poi, i coltivatori del Neolitico, hanno iniziato ad organizzare anche l'estrazione dell'olio d'oliva.

Nell'antica Grecia, questo meraviglioso albero, deve la sua nascita ad un avvenimento mitologico: Atena, in competizione con Poseidone nel dover fare il regalo più intrigante a Zeus, percosse la terra con la sua lancia da cui nacque il primo olivo. Olivo quindi come regalo divino.

E' uno degli alberi più preziosi anche per il popolo ebraico: la colomba che tornò da Noè portò infatti un ramoscello di questo albero nel becco. Da quel momento, il ramo d'olivo è diventato un simbolo di "pace" per il mondo.

Quest'albero, solo guardandolo, dona una sensazione di serenità, pace, tranquillità, testimone dello scorrere del tempo. Inoltre, l'olivo è simbolo di immortalità: immagine ricorrente del potere di re e sacerdoti; con i suoi rami si formano tutt'ora le corone di eroi e campioni olimpici.

Il tuo albero di olivo ti aspetta!

 

 

Pianta ora Scopri Treedom Business