La NASA si prepara per il censimento degli alberi

Mar 13, 2016 | scritto da:

Quante foreste ci sono in tutto il mondo? Quanta anidride carbonica viene immagazzinata dalla vegetazione terrestre? A chiederselo è stata la NASA che sta cercando di realizzare la prima mappatura completa in 3D delle foreste di tutto il Pianeta attraverso la tecnologia Lidar, utilizzando strumenti quali satelliti e laser.

Ecco quali saranno i vari step che porteranno al censimento finale: un satellite invierà un impulso di luce dallo spazio fino alla superficie terrestre, passando attraverso la copertura forestale. Poi, una piccola frazione di quella luce, chiamata 'impulso di ritorno', rifletterà verso il satellite e il tempo che impiegherà per tornare indietro sarà la misura di quanto lontano ha viaggiato, ovvero l'altezza dell'oggetto riflesso. In più, a seconda del tipo di materiale contro cui rifletterà l'impulso, il segnale verrà leggermente modificato; quindi se la luce incontrerà un alto albero frondoso le informazioni trasmesse saranno diverse rispetto a quelle relative a un fusto legnoso.

Con 16 miliardi di impulsi inviati dal satellite ogni anno, gli scienziati saranno in grado di misurare con precisione la biomassa degli alberi del mondo e la quantità di carbonio che contengono. La missione, denominata GEDI (Global Ecosystem Dynamics Investigation) è prevista per il 2018 e porterà a migliori tecniche di mappatura degli alberi così come migliori politiche di gestione forestale.

Pianta ora Scopri Treedom Business