La nuova era geologica si chiama Antropocene

Sep 06, 2016 | scritto da:

Sarà per quei frammenti di plastica incorporati nelle rocce scoperti alle Hawaii, per le polveri di carbone risalenti all’Ottocento e sepolte negli strati profondi dei ghiacciai del Polo Nord, sarà soprattutto per gli elementi radioattivi dispersi nell’atmosfera all’epoca dei test nucleari. Fatto sta che il Pianeta Terra è entrato in una nuova era geologica inventata dall'uomo: l'Antropocene.

Una scoperta scientifica che è stata annunciata durante il 35° Congresso Internazionale di Geologia tenutosi a Città del Capo, in Sudafrica, dove un team composto da 34 esperti provenienti da tutto il mondo ha annunciato, pressoché unanimemente (tranne l'astensione di un solo membro), che la Terra è entrata nell'era dell’Antropocene, l’epoca segnata in tutto e per tutto dall’impatto dell’uomo sul nostro Pianeta.

Il termine Antropocene deriva da Antropos che in greco significa 'uomo', è stato coniato negli anni Ottanta dal biologo Eugene Stoermer e adottato nel 2000 dal Premio Nobel per la chimica Paul Crutzen per indicare l'impatto che l'uomo ha sull'equilibrio del Pianeta ma, solo recentemente, le organizzazioni internazionali dei geologi stanno considerando l'adozione del termine per indicare appunto una nuova epoca geologica. La proposta degli scienziati dovrà ora passare il vaglio dell'Unione Internazionale delle Scienze Geologiche per diventare ufficiale ma sono diversi i fattori che hanno fatto propendere per questa scelta: le temperature terrestri più elevate, l'innalzamento del livello dei mari, le ceneri provenienti dal carburante fossile, i rifiuti plastici, un pesante incremento dell'erosione delle rocce, l'estinzione di diverse specie animali sparse un po' per tutto il mondo e le scorie atomiche rilasciate nell'atmosfera dagli esperimenti militari hanno inciso non poco sulla struttura rocciosa della Terra e un cambiamento così radicale merita un nuovo nome.

Per quando riguarda la linea di demarcazione tra la fine dell'Olocene (l'era geologica che ha preso avvio ben 11.700 anni fa e nella quale credevamo ancora di essere) e l'inizio dell'Antropocene, i geologi concordano nell'affermare che sia da rintracciare nella metà del Novecento con la dispersione di elementi radioattivi a causa dei primi test nucleari, l'inquinamento da plastica, il proliferare del cemento e molte altre tracce, non propriamente positive, lasciate dalle ultime generazioni.

Pianta ora Scopri Treedom Business