La piccola casa in mezzo ai grattacieli di Seattle

Mar 24, 2014 | scritto da:

Nell'angolo tra la 46th e la 15th, a Seattle, come incastrato fra due colossi, si trova un piccolo cottage. Circondata da alte mura di cemento su tre lati, la casa, che ha circa 100 anni, apparteneva ad una certa Edith Macefield, una donna testarda, che rifiutò un milione di dollari nel 2006 opponendosi di fatto così alla demolizione della sua abitazione per far posto a un complesso commerciale. 

In tal modo, divenne una sorta di eroina degli altri residenti che erano stanchi di guardare il quartiere pian piano scomparire sotto grattacieli e ristoranti alla moda. 

"Io non voglio muovermi. Non ho bisogno di soldi . Il denaro non significa nulla".

La signora continuò a vivere nella piccola vecchia casa, comprata nel 1950, fino alla sua morte nel 2008. Quando qualche gru torreggiava sopra il suo tetto, la Macefield alzava semplicemente il volume della televisione: " Ho vissuto la seconda guerra mondiale: il rumore non mi preoccupa".

Nel 2009, la casa della Macefield è diventata fonte di ispirazione per un film della Pixar: Up.

Non l'hai mai visto? Ti consiglio caldamente la sua visione: Up è un film bellissimo, perché al contrario di altri film di animazione, non nasce con la smaccata intenzione di "far filosofia" cinematografica e racconta con estrema delicatezza l'amicizia tra due opposti. 

Pianta ora Scopri Treedom Business