La plastica inquina gli oceani del mondo

Jan 03, 2015 | scritto da:

Per ogni essere umano ci sono 700 residui plastici che galleggiano nelle acque del nostro pianeta. Marcus Eriksen della Ong Five Gyres Institute –organizzazione no profit che combatte l’inquinamento causato dalla plastica- tra il 2007 e il 2013 ha intrapreso 24 spedizioni oceanografiche dalle quali risulta che 5 triliardi di frammenti di plastica, pari a 250mila tonnellate, inquinano i nostri oceani.

Negli oceani di tutto il mondo stanno aumentando i rischi che derivano dall’immissione di detriti plastici che contengono materiali tossici nell’ecosistema marino”, ha dichiarato Eriksen. In realtà le stime prodotte da questo studio rappresentano il valore minimo di detriti, infatti se includiamo la plastica ritrovata sulle spiagge e sui fondali marini le cifre aumenterebbero sensibilmente.

Sono nel “mare nostrum” e in particolare nel mar Mediterraneo si trovano centoquindici mila particelle di plastica per chilometro quadrato: cioè all’incirca 290 miliardi nei primi quindici centimetri di acqua. Un’enormità.

Non solo questo mare di plastica stravolge gli equilibri naturali dei mari, ma Charles Moore, che a preso a cuore la causa, parla di “zuppa” riferendosi all’impalpabilità del materiale formato da microscopici frammenti di plastica, che arrivano fino all’uomo attraverso il processo della biomagnificazione, per cui più un organismo è al vertice della catena alimentare, maggiori sono le concentrazioni di inquinanti che in esso si accumulano. Molte di queste schegge, infatti, non sono distinguibili dal plancton di cui i pesci si nutrono. Così la plastica fa il suo ingresso nella catena alimentare e raggiunge quantità significative nei predatori più grandi quali tonni, pesci spada e squali. Oltre a danneggiare, fino a ucciderli, animali come le tartarughe, rilascia inquinanti come gli ftalati che interagiscono con la salute degli organismi marini fino ad arrivare a noi.

Ma le notizie positive non mancano mai, ricordate il progetto Sea Chair?

Pianta ora Scopri Treedom Business