La sostenibilità ambientale passa anche... dalla fogna!

Sep 23, 2015 | scritto da:

Ieri è stato il primo giorno della settimana SepticSmart, un’iniziativa promossa dalla Environmental Protection Agency (EPA) statunitense per informare i proprietari delle abitazioni circa la corretta manutenzione della fossa settica. Negli Stati Uniti una casa su cinque è dotata di fossa biologica, che, se non gestita correttamente, può arrecare danno all’ambiente e rappresentare un rischio per la salute. Forse a noi la cosa interessa di meno, ma ci sono alcuni consigli elargiti dall’EPA che possono venire utili anche a noi, soprattutto in termini di risparmio e sostenibilità ambientale.

Innanzitutto, sai cos’è un sistema settico? Si tratta di una fognatura di tipo statico, che viene di norma utilizzata nel caso di condomini e gruppi di case isolati e in generale di tutte quelle utenze non servite dalla fognatura dinamica (probabilmente ti sarà capitato di vedere questo tipo di strutture sulle isole). Tale sistema, raccogliendo e trattando le acque nere (toilette) e grigie (rifiuti di cucina, lavanderia, ecc.) provenienti dall’utenza, le restituisce rendendole sicure per l’ambiente.

Ma come si mantiene ‘sano’ un sistema settico? Ecco qualche consiglio:

  • risparmiare acqua: vale a dire chiudere il rubinetto mentre ci si lava i denti, riparare le perdite, sostituire i vecchi servizi igienici con nuovi modelli a basso flusso o a doppio filo;
  • mantenere puliti gli scarichi. Se non è biodegradabile, non appartiene al sistema. Quindi non bisogna gettarci lettiere per i gatti (a meno che, appunto, non siano biodegradabili), fondi di caffè, bastoncini di cotone, pannolini, sigarette o prodotti sanitari vari. Niente vernici o oli, e no anche ai grassi da cucina;
  • programmare la manutenzione del sistema settico ogni 3 - 5 anni, almeno;
  • favorire la crescita dell’erba, che evita l’erosione del suolo, ma anche piante sempre verdi, come il pino;
  • evitare danni fisici. Per esempio non passare con l’auto sopra il sistema settico e non coprirlo con una struttura, in cemento o asfalto che sia.
Pianta ora Scopri Treedom Business