La storia a lieto fine di un cane randagio di nome Leo

Apr 14, 2015 | scritto da:

In vacanza in Thailandia, Meagan Penman trovò un cane randagio che riusciva ad utilizzare solo le zampe anteriori per muoversi. Vedendolo strisciare sulla spiaggia, gli si spezzò il cuore. Lo chiamò Leo e decise di portarlo in Canada, il suo paese, per curarlo. 

"Se non lo avessi preso, sarebbe morto entro un mese," racconta la Penman. Leo era malnutrito, pieno di pulci e non era in grado di muovere le zampe posteriori. Dato lo stato in cui versava, nessuno dei rifugi locali lo avrebbe accettato. Determinata a prendersi cura di lui, la Penman iniziò a raccogliere fondi online per portare il cane in Canada e per fare tutti i trattamenti veterinari.

Una volta raggiunta la quota, venne fatta una radiografia che rivelò che la spina dorsale di Leo era fratturata. La clinica veterinaria ospitò e curò quindi Leo per tre mesi. Nel frattempo, la Penman si mise a cercargli una famiglia: ben presto questo dolcissimo cagnolino fu adottato da una ragazza che ha accettato di fornire tutte le ulteriori cure necessarie. Oggi, Leo vive felicemente in una casa e "cammina" attraverso una sedia a rotelle.

Nella pagina di Facebook Help Save Leo , potete seguire tutte le nuove, belle, avventure di questo cane davvero amato!

 

Pianta ora Scopri Treedom Business