La storia di un cane e del suo viaggio lungo 690 Km

Dec 15, 2014 | scritto da:

La storia di questo incredibile cane parte dall'Ecuador, per poi passare alle Ande, al Pacifico e infine in Amazonia. Alcuni atleti svedesi dell'Adventure Racing World Championship, dopo aver dato da mangiare ad un cane randagio, si sono resi conto che il cane aveva iniziato a seguirli sù per arrampicate, guadi e trekking. 

Trovandosi di fronte ad una tratta da fare in kayak, molti li consigliarono di non portare Arturo, questo il nome scelto per il trovatello, perché poteva essere pericoloso. Ma il cane, lasciato sulla sponda,  cominciò a nuotare dietro di loro. "Ci siamo sentiti in colpa e abbiamo deciso di non poterlo lasciare, così l'abbiamo preso", ha detto il capitano, Mikael Lindnord. 

Dopo aver attraversato il traguardo, dopo una tale dimostrazione di lealtà, il team ha deciso di portare con loro Arturo in Svezia. 

Pianta ora Scopri Treedom Business