Le 10 città più colorate del mondo

Sep 06, 2014 | scritto da:

 

In natura esistono luoghi incantevoli, dove madre Natura ha fatto capolavori. Esistono poi luoghi dove sono stati gli uomini a fare piccole, grandi opere d’arte. Non ci credete? Scopriamo insieme la classifica delle città più colorate del mondo: tinte allegre, sgargianti, vivaci non vi deluderanno.

1. Ecco posizionarsi subito il Sudafrica, con il quartiere di Bo-Kaa di Città del Capo. Si racconta che le tinte vivaci delle case di questo quartiere siano inizialmente nate come una reazione degli schiavi al trattamento dei coloni, che li obbligavano a vestire di nero e grigio. Questo angolo di Sudafrica oggi, centro multietnico, è un’attrazione per turisti e fotografi. C’avrei scommesso.

2. Jaipur, in India, è conosciuta come la "Città Rosa". Nel 1876, il Maharaja Ram Singh, re di Jaipur, la capitale del Rajastan, in India, decise di far dipingere la città di rosa, il colore tradizionalmente legato all'ospitalità, per dare il benvenuto a Re Edoardo VII Principe di Galles.

3. Conosciuto come il quartiere del tango, La Boca, a Buenos Aires, Argentina, è ricco di cultura e colori. Qui le case venivano dipinte, nell'800, con le rimanenze dei colori usati per dipingere le barche attraccate. Gli autori furono alcuni marinai genovesi approdati lì. Ancora oggi è presente la cultura ligure, soprattutto in cucina: la farinata nella sua versione argentina ne è un esempio.

4. A Jodhpur, in India, molti secoli fa le famiglie dei bramini, la casta sacerdotale, decise di tingere le proprie abitazioni di azzurro per distinguerle da quelle del resto della popolazione. Ben presto ci si rese conto che questo colore teneva lontane le zanzare e manteneva più freschi gli edifici. Così in breve tempo tutta la città si colorò d’azzurro. Affascinante!

5. Non potevano mancare esempi di cittadine dai colori vivaci anche in Italia. Le case di Burano ne sono un esempio. Nella laguna di Venezia settentrionale, questi colori servivano ai pescatori in navigazione a ritrovare le loro abitazioni nelle giornate di nebbia. Geniali, no?

6. La città più colorata d’Europa è sicuramente Breslavia, in Polonia. Una schiera di palazzi bellissimi e coloratissimi danno alle vie del paese una vivacità e nello stesso tempo un ordine inaspettati.

7. Per un panorama davvero romantico dobbiamo spostarci a Willemstad, la capitale dell'isola caraibica di Curaçao. La leggenda narra che nel 1800 uno dei governatori olandesi attribuì la colpa dei suoi frequenti mal di testa al bianco accecante degli edifici della città, che riflettevano la luce del sole. Emanò quindi un decreto che impose agli abitanti di pitturare le facciatedelle case di qualunque colore, fuorché il bianco. Il risultato è stato a dir poco strabiliante.

8. Spostiamoci in Messico per la “città gialla” Izamal. Quasi tutti i suoi edifici sono dipinti di questo colore e volete sapere il motivo? Affinché anche nelle giornate grigie e nuvolose – sempre molto rare – la città sembri sempre come baciata dal sole. Che energia questi messicani!

9. Soprannominata “Jellybean Row” la citta di St Johns, sull’isola di Terranova, in Canada, sembra fatta di tante caramelle colorate. Ma sono le sue case dai toni vivaci e tutti diversi a dare questo simpatico effetto quando le guardi dal mare. Canadesi golosoni!

10. Gli abitanti di San Juan, Porto Rico, sostengono che non ci sia un colore uguale ad un altro sulle case del borgo vecchio del paese. Gli edifici che sorgono su stradine strette e pedonali risalgono al XVI-XVII secolo ed ogni suo colore non si ripete mai. Leggenda o realtà?

Ti è piaciuto il nostro post? Forse potrebbe piacerti anche adottare un albero!

 

 

Pianta ora Scopri Treedom Business