Le biciclette in legno di BEAMZ

Jan 08, 2016 | scritto da:

Quando ero piccola, la lucertola veniva sempre menzionata come un animale in grado di riprodurre parti del suo corpo. Come anche tu saprai benissimo, sto parlando della coda che a volte è doppia proprio per questo motivo. Da allora io le guardo sempre, attratta e curiosa di vedere se le code sono due o una sola.

Da poco ho scoperto che anche gli alberi hanno questa capacità se viene utilizzata la tecnica della ceduazione, una particolare forma di governo del bosco che si basa sulla capacità di alcune piante di emettere ricacci se tagliate. Proprio questa tecnica è stata utilizzata da Nick Coates per costruire una bicicletta fatta a mano, in legno locale dell’Inghilterra, legno raccolto sempre a mano eh, ecosostenibile, che ha le stesse caratteristiche e potenzialità di una bici realizzata con altri materiali.

Nick è l’uomo che sta dietro a BEAMZ, un’organizzazione comunitaria con l’obiettivo di ridurre la domanda di energia entro il livello che può essere fornito dai mezzi sostenibili, sostenere la biodiversità di flora e fauna, fornire posti di lavoro da attività sostenibili. Le prime biciclette saranno disponibili alla vendita in primavera e saranno vendute come parte di una campagna di crowdfunding per gli utenti che si presteranno a fare da tester per BEAMZ. Per via del materiale, e della modalità rigorosa con il quale esso viene raccolto, con l’aiuto della ceduazione così da non danneggiare l’ambiente e permettere una ricrescita costante del legname, le bici sono uniche e in numero limitato, ma avranno un notevole valore futuro. Ma esattamente questa bicicletta come è fatta? Il telaio e la forcella sono fatte da pali di betulla cedui, il manubrio sono in salice, ed il telaio è tenuto insieme con fibre di canapa e dia"una resina di bio-derivati". Ovviamente c’è anche il cambio e i freni. Pesa 11 kg, e si dice che abbia ‘caratteristiche di guida paragonabili a biciclette tradizionali ad alte prestazioni’.

Pianta ora Scopri Treedom Business