Le città del futuro sono costruite con... la natura

Nov 20, 2015 | scritto da:

Per moltissimi anni abbiamo modificato a nostro piacimento l'ambiente circostante per conformarlo ai nostri desideri e alle nostre esigenze di vita, ma oggi, a causa del cambiamento climatico sempre più incombente e dei disastri naturali, siamo costretti a sperimentare nuovi approcci.

Edifici e altri tipi di strutture sono state costruite senza considerare le conseguenze ecologiche e ora che la natura (fragile e potente al tempo stesso) sta iniziando a ribellarsi dobbiamo fare qualcosa. L'Ecological Society of America, un'organizzazione no-profit che promuove la scienza ecologica, si è cimentata nella progettazione delle città di nuova generazione e delle loro infrastrutture.

L'idea è semplice e chiara: al posto di controllare e cambiare continuamente e brutalmente l'ambiente bisogna cercare di entrare in armonia e lavorare con esso. Possiamo ospitare piante verdi e alberi nei nostri spazi di vita, imparare a sfruttare nel modo migliore le forze delle tempeste, delle maree e delle inondazioni e, infine, unire strutture in calcestruzzo e acciaio alla vegetazione con benefici pratici evidenti. La presenza del verde garantisce un'aria più pulita, contribuisce ad isolare le superfici e a tenere sotto controllo le temperature e aiuta, inoltre, gli abitanti delle città ad entrare in contatto con il mondo naturale senza scontrarsi.

Pianta ora Scopri Treedom Business