Le meravigliose piccole librerie free nate a Hudson

Jun 02, 2015 | scritto da:

Nel 2009 Todd Boll ha creato la prima Little free library a Hudson, nel Wisconsin. Una cassetta di legno che ospita libri accessibili a tutti grazie al bookcrossing: prendi un libro e in cambio ne lasci un altro!

Ormai l’idea si è diffusa in diversi Paesi e le forme delle biblioteche pubbliche in miniatura diventano sempre più divertenti. A Berlino, ad esempio, sorgono all’interno dei tronchi degli alberi.

In Italia il merito della prima Little free library va a Giovanna Iorio che ne ha costruita una nel parco dell'Inviolatella Borghese, a Roma, e ha anche  creato un sito, Little free library Italy in cui spiega, in pochi semplici passi, come si può realizzare una di queste biblioteche.

L’idea è arrivata anche in provincia di Milano, più precisamente a Corbetta: in questo comune si trova l'unica di queste piccole biblioteche al mondo ad appartenere a una biblioteca pubblica, quella del comune di Corbetta, appunto. Ma ci sono anche

Oggi le Little free library in giro per il mondo sono oltre 25mila e i luoghi più gettonati sono parchi, giardini, cortili, spazi comuni di condomini, ma anche” nei bar o nei ristoranti.

In ogni caso la regola, non sanzionata ma fondamentale per far funzionare il tutto, è libro che prendi, libro che doni”.

                                                     

Pianta ora Scopri Treedom Business