Le poesie del Parco dell'Albereta

Jul 09, 2014 | scritto da:

La zona di Firenze Sud nasconde dei posti pieni di fascino che non ci si aspetterebbe a due passi dall'autostrada: uno di questi è l'Albereta.

Oggi voglio proporre ai fiorentini, o a chi pensa di visitare Firenze, una splendida passeggiata "poetica" nel verde.

Nel 2012, all'interno del giardino dell'Albereta che costeggia il nostro fiume Arno, sono state infatti allestite venti targhe metalliche, istallate su altrettante pietre, sulle quali sono state incise alcune poesie del giovane poeta fiorentino Niccolò Andrea Lisetti. Ognuna di esse è stata posta di fronte ai bellissimi pioppi bianchi presenti nel parco. Poesie che trattano argomenti riguardanti gli alberi, le piante, la natura. Parole che possono ispirare momenti di pace e contemplazione, sia per chi arriva lì apposta, sia per chi passa per caso, o per correre o per portare fuori il cane.

Una percorso che dà voce agli alberi che lo circondano! Ecco a voi una delle tante spendide poesie che potrete scoprire camminando:

"Se non sai cosa scegliere,

ti dirò che non importa,

purchè tu non scordi mai,

che "Albero" è il tuo nome :

così, dovunque te ne andrai,

sempre sarà bene,

perchè i tuoi rami cresceranno

comunque verso il sole,

senza andare mai lontano

dalle radici che ti reggono."

Niccolò Andrea Lisetti

Ti è piaciuto l'articolo? Forse potrebbe piacerti anche adottare un albero!

 

 

Pianta ora Scopri Treedom Business