Maya Pedal, la bicicletta usata come motore

Aug 25, 2014 | scritto da:

Lo scopo di Maya Pedal, ONG guatemalteca con sede a San Andrés Itzapa nata nel 1997, è quello di utilizzare i proventi di donazioni varie per costruire macchinari che risolvano problematiche locali. Non ci sarebbe niente di sorprendente, se non fosse che le donazioni sono fatte in “biciclette” e che i macchinari sono alimentati a pedali. Bikes da Stati Uniti e Canada che vengono utilizzate, interamente o in parte, per dare vita alle "Bicimaquinas". L’idea nasce per risolvere il problema legato a costi e disponibilità delle risorse energetiche o per ottimizzare gli sforzi manuali che potrebbero non essere sufficienti per soddisfare le esigenze della popolazione locale. Questa bella idea libera l’utente da costi di manutenzione, può essere utilizzata ovunque e non produce inquinamento; forse è per questo che incontra tanto assenso in rete, come dimostrano le numerose visualizzazioni del video.

Sono state sviluppate pompe per l'acqua, smerigliatrici, trebbiatrici, frullatori, macchinari per produrre piastrelle, per sgranare il grano turco, per fare saponi o shampoo e per lavorare prodotti alimentari. Il laboratorio in Guatemala viene gestito da gente del posto e volontari provenienti da tutto il mondo.
Uno degli sviluppi futuri più interessanti è quello di rendere i progetti delle Bicimaquinas disponibili e scaricabili gratuitamente.
Maya Pedal mira a diventare il primo centro di ricerca che studia l’energia a pedale.

 

Ti è piaciuto l'articolo? Forse potrebbe piacerti anche adottare un albero!

Pianta ora Scopri Treedom Business