Milano sostenibile: svolta green per la metropolitana

Nov 03, 2016 | scritto da:

La metro di Milano si prepara a cambiare volto. Il sistema di illuminazione, risalente al periodo 1962-1978, sarà ammodernato nel rispetto delle attuali misure di efficientamento energetico. Per sostituire le luci ad incandescenza, energivore e ormai obsolete, saranno installate 2500 lampade a LED nelle stazioni delle linee 1 e 2 della metropolitana.

L’intervento, che consentirà il risparmio di 493mila kWh e la riduzione di emissioni pari a 161 tonnellate di CO2 all’anno, sarà finanziato dal Ministero dell’Ambiente con fondi stanziati in seguito al protocollo d’intesa stipulato con Anci, Associazione Nazionale dei Comuni Italiani. L’obiettivo della partnership è l’individuazione, e poi il sostegno alla realizzazione, di misure prioritarie per il miglioramento della qualità dell’aria nelle città metropolitane: l’adeguamento del sistema di illuminazione è stato reputato cruciale a livello ambientale ed economico per il Comune di Milano. 

Le lampade a LED infatti hanno una vita più lunga, producono al momento dell’esaurimento meno rifiuti, necessitano di minore manutenzione, consentono accensione e spegnimento istantanei anche a basse temperature e sono caratterizzate da ottima resistenza meccanica ad urti e vibrazioni. Anche la resa estetica e cromatica, grazie all’assenza di sfarfallio, è di ottimo livello. 

"Una città meno inquinata, una città che produce meno rifiuti, una città più vivibile dal punto di vista ambientale, passa anche da interventi come questo che il Ministero finanzia e che spingono le realtà locali verso l’innovazione". Così Gian Luca Galletti, Ministro dell’Ambiente, ha descritto la mission dell’iniziativa, augurandosi una sua replicabilità in altre città.

In una prima fase banchine e mezzanini delle stazioni San Babila, Duomo, Cordusio, Cairoli, Cadorna saranno oggetto di intervento. Se ci saranno economie nella realizzazione allora si potrà passare alle stazioni di Palestro, Lima, Porta Venezia e Conciliazione: un’iniziativa che nel tempo potrebbe coinvolgere tutta la rete della metropolitana in città.

Anche Marco Granelli, assessore alla Mobilità e Ambiente, si esprime in toni entusiastici, affermando che "con la sostituzione delle attuali lampadine nelle stazioni della metropolitana, Milano prosegue la sua strada a favore della sostenibilità ambientale e dell’innovazione”. Già tutta l’illuminazione pubblica del capoluogo meneghino è affidata alle lampade a LED.

L’iniziativa, frutto di un lavoro in sinergia tra Ministero e Comune di Milano, si pone come prototipo di collaborazione virtuosa nell’ambito della pubblica amministrazione. Un segnale forte per Milano, motore dell’Italia innovativa verso l’Europa.


Pianta ora Scopri Treedom Business