Mio frigorifero, tuo frigorifero, ossia Nevera Solidaria

Aug 31, 2015 | scritto da:

Immagina di dover partire per un viaggio, avere il frigorifero mezzo pieno, ma non la possibilità di finire tutto quel hai stipato lì dentro. La soluzione che adotteresti, ammettilo, sarebbe quella di gettare quel che non consumerai. Uno spreco, non c’è dubbio che va ad alimentare la triste tendenza di cui la FAO ha recentemente diffuso i dati: ogni anno, nel mondo, vengono sprecate circa 1,3 miliardi di tonnellate di cibo.

Un’informazione allarmante sia dal punto di vista etico, sia da quello ambientale. A Bilbao si sono così inventati un escamotage che potrebbe facilmente essere adottato anche altrove: al posto dei bidoni della spazzatura, in alcuni punti della città, sono stati piazzati dei frigoriferi all’interno dei quali le persone possono lasciare il cibo che sanno di non poter utilizzare.

Lo scopo di Nevera Solidaria (questo il nome dell’iniziativa partorita dall’associazione Umanitaria di Volontariato GBGE - Galdakaoko Boluntarioen Gizarte Elkarte)  è quello di superare il concetto di condivisione del cibo come pratica semplicemente assistenziale per arrivare a far comprendere che il suo consumo è un diritto di tutti così come evitarne lo spreco dovrebbe diventare un dovere. Il progetto, partito lo scorso aprile, presenta già risultati interessanti: a essere ‘salvati’ dalla spazzatura sono stati quasi 300 Kg di cibo.

La facciamo una cosa così anche in Italia?

Pianta ora Scopri Treedom Business