MyFoody: ciò che viene sprecato può creare valore se rimesso in circolo

Jul 06, 2015 | scritto da:

Oggi parliamo di Blue Economy che, in poche parole, significa: ciò che viene sprecato può creare valore se rimesso in circolo.

Non è una lezione di economia, ma una semplice ricetta di sostenibilità utilizzata dalla start up italiana MyFoody che, con un complesso sistema di analisi, geo-localizza gli sprechi che avvengono lungo tutta la filiera alimentare dalla produzione, alla distribuzione, fino alla vendita al consumatore. L’obiettivo? Recuperare le eccedenze alimentari.

Una volta individuati gli sprechi MyFoody recupera gratuitamente i prodotti in scadenza, quelli con difetti estetici delle confezioni e gli stock eccedenti, che rimangono nei magazzini, e li rivende a prezzi scontati a consumatori, esercizi commerciali o li dona ad associazioni benefiche.

Volete partecipare alla blue economy? Basta connettersi alla piattaforma MyFoody, individuare le realtà che operano più vicino a voi e con un click acquistare la merce scontata che vi verrà consegnata direttamente a casa!

I quattro giovani fondatori di MyFooody hanno già ottenuto un riconoscimento importante dalla Commissione Europea, che ha inserito la start-up italiana tra le migliori 35 premiate nell’ambito del Chest Project. Ma un premio va anche a voi, consumatori consapevoli e non spreconi!

 

Pianta ora Scopri Treedom Business