Parlamento europeo a zero emissioni entro il 2016

Nov 20, 2015 | scritto da:

Il Parlamento Europeo sarà la prima istituzione a 'zero emissioni di CO2' entro il 2016 grazie all'utilizzo estensivo di energie rinnovabili e a un maggiore controllo dei consumi.

La decisione è stata presa dalla presidenza dell'assemblea legislativa qualche settimana prima della COP21 di Parigi, l'importante conferenza internazionale sul clima. Indirizzandosi verso la piena neutralità al carbonio il Parlamento giocherà un ruolo importante nel limitare le conseguenze del cambiamento climatico e darà a tutti il buon esempio. Al fine di salvaguardare l'ambiente, inoltre, l'organo legislativo migliorerà la gestione dell’acqua, della carta, il consumo di elettricità e il riciclo dei rifiuti.

L'obiettivo zero emissioni di CO2, nel caso in cui le fuoriuscite siano inevitabili e non possano essere ulteriormente ridotte, verrà portato a termine grazie a piani di compensazione a scopo ecologico e ambientale finanziati con 250.000 euro. Tali fondi sono indirizzati primariamente ai paesi in via di sviluppo dell'Africa, dei Caraibi e del Pacifico e, solo se in queste aree non fosse possibile sviluppare il progetto, si potranno prendere in considerazione gli Stati del vicinato europeo, specialmente i territori che si affacciano sul Mediterraneo.

Pianta ora Scopri Treedom Business