Perché il quadrifoglio è così raro?

Oct 07, 2014 | scritto da:

 

Il quadrifoglio ha una foglia in più rispetto al comune trifoglio (Trifolium repens) ed è una pianta particolarmente celebre per la sua fama di “portafortuna”. Tale reputazione è dovuta senza dubbio proprio alla sua rarità, ma è bene sapere che il quadrifoglio non è una specie vegetale a sè stante e nemmeno una mutazione genetica del trifoglio, pianta presente in grandi quantità nel nostro ecosistema ed usata anche come foraggio per il bestiame. Allora cos’è? È un trifoglio caratterizzato da una foglia anomala che spunta dal fusto la quale è dovuta ad un disordine ontogenetico, cioè un disturbo che avviene durante lo sviluppo embrionale della foglia. 

Durante lo sviluppo dei meristemi fogliari, il gruppo di cellule che concorre alla formazione delle foglie, può accadere un disturbo nella trascrizione del materiale genetico, così che dallo stelo del trifoglio possono nascere quattro, cinque o sei foglie anziché tre. Alcuni esemplari di trifoglio sono più predisposti a questa mutazione ed è per questo che è facile trovare più di un quadrifoglio in uno spazio ristretto.

Ti è piaciuto il nostro post? Forse potrebbe piacerti anche adottare un albero!

 

Pianta ora Scopri Treedom Business