Performance with Purpose, il progetto di sostenibilità di PepsiCo

Oct 28, 2016 | scritto da:

PepsiCo, la multinazionale che possiede Gatorade, Frito-Lay, SoBe, Lay's, Naked, 7 Up e Tropicanam, ha da poco annunciato un ambizioso piano di sostenibilità globale per favorire la crescita del business rispondendo al contempo alle nuove esigenze dei consumatori e della società. Da oggi fino al 2025, tutti i suoi sforzi saranno puntati a stabilire una relazione più sana tra cibo e persone, contribuendo a creare un sistema alimentare globale sostenibile andando incontro alle necessità delle comunità locali. 

Non una novità per l’azienda nata nel lontano 1898 nella Carolina del Nord per opera di Donald M. Kendall, ma un prolungamento dell’impegno ormai decennale attuato nell’ambito di Performance with Purpose: la vision pionieristica, lanciata nel 2006, basata sul concetto di business inestricabilmente legato alla sostenibilità del mondo in cui viviamo

Il programma PepsiCo Performance with Purpose per i prossimi anni si fonda su tre priorità chiave: aiutare a migliorare la salute e il benessere attraverso i prodotti che vende, proteggere il Pianeta, dare autonomia alle proprie persone in tutto il mondo. Per ognuno dei tre punti sono stati previsti degli obiettivi ambiziosi, ma raggiungerli sarebbe una conquista enorme per l’azienda diventata un modello globale nell’ultimo decennio. Allineare il business alle esigenze della società è ormai la ricetta per ottenere solidi risultati finanziari e PepsiCo è un esempio positivo di come le migliori aziende nel mondo sono sempre più valutate non solo su risultati finanziari di breve termine, ma anche per la loro rappresentazione di forza positiva.

Nell’ambito dei prodotti, gli obiettivi preposti da raggiungere entro il 2025 sono: almeno due terzi del portfolio globale di bevande conterranno, ogni 33 cl di prodotto, 100 calorie o meno derivanti da zuccheri aggiunti; mentre, almeno tre quarti del proprio portfolio food globale non eccederanno 1.1 grammi di grassi saturi ogni 100 calorie.

Come parte dell’impegno nella protezione del pianeta, PepsiCo lavorerà per realizzare un impatto positivo a livello idrico; ridurrà in maniera significativa le emissioni di anidride carbonica, con particolare attenzione all’ambito agricolo e dell’imballaggio, promuoverà raccolti sostenibili e ridurrà i rifiuti. Nello specifico gli obiettivi saranno quelli di migliorare del 25%, entro il 2025, il consumo idrico della propria produzione diretta. Inoltre, la multinazionale lavorerà in collaborazione con PepsiCo Foundation e i suoi partner, per garantire entro il 2025 accessibilità all’acqua potabile a 25 milioni di persone nelle aree con il più alto livello di rischio idrico nel mondo, a continuazione dell’impegno iniziato nel 2006.

Altro obiettivo è quello di dare autonomia alle proprie persone e sostenere lo sviluppo sociale nella produzione, nella supply chain e nelle comunità, supportando l’avanzamento di carriera delle donne e per stimolare lo sviluppo socio-economico delle varie comunità nel mondo. Inoltre, PepsiCo vuole promuovere pratiche agricole responsabili dal punto di vista dell’ambiente, migliorando le rendite agricole e i mezzi di sussistenza dei coltivatori, e rispettando i diritti umani.


Pianta ora Scopri Treedom Business