Preserve Green

Oct 19, 2015 | scritto da:

L’arte contemporanea è tanto facile, quanto difficile da comprendere. Tutto sta negli occhi di chi la contempla e di quel che riesce a interpretare guardando ciò che gli si para davanti. Più di altri periodi artistici, però, questo è uno di quelli che si vota al messaggio sociale e qualsiasi sia la tua attitudine all’arte non puoi dire che questo non sia positivo.

A Florence Biennale, durante il weekend appena passato, è stato Emmanuele Panzarini, giovane artista padovano, a dire, forte e chiaro, che il verde è un elemento delicato che deve essere salvaguardato e protetto.

Con la sua installazione site-specific Preserve Green, organizzata davanti all’entrata del padiglione Spadolini di Fortezza da Basso, Emmanuele ha voluto ricordare l’atmosfera visiva prima della rimozione dell’erba (ora lo spazio è infatti ricoperto da tanti piccoli sassi scuri che lo rendono privo di tonalità e vitalità).

Per farlo, in sinergia con noi di Treedom, ha gonfiato centinaia di palloncini verdi in collaborazione con i visitatori della manifestazione che, acquistandoli, hanno contribuito a sostenere uno dei nostri progetti di riforestazione in Camerun in particolare per ciò che concerne l’acquisto di alberi di cacao nei terreni devastati dal taglio illegale che coinvolge numerosi villaggi della Regione Centrale.

Sulla pagina Facebook di Emmanuele Panzarini puoi vedere qualche immagine dell’installazione.

Pianta ora Scopri Treedom Business