Proteggiamo i fiordi, straordinarie "trappole" di CO2

May 16, 2015 | scritto da:

Secondo uno studio di Nature Geoscience  i fiordi, quei bracci di mare che si insinuano nella costa noti per la loro strabiliante bellezza, hanno un ruolo fondamentale per l’atmosfera terrestre. Infatti, essi nonostante ricoprano solo lo 0,3% della superficie del pianeta, assorbono ben l’11% del totale di CO2 catturata dai sedimenti marini mondiali, cioè 18 milioni di tonnellate di anidride carbonica ogni anno.

Infatti, secondo lo studio, i sedimenti marini sono tra i principali serbatoi mondiali di carbonio organico. Però è emerso che ogni km quadrato di sedimenti marini di fiordi sequestra ogni anno cinque volte la quantità di anidride carbonica di una stessa area di sedimenti in una piattaforma continentale oceanica. Cosa rende i fiordi così speciali? La loro fitta vegetazione che si espande anche sulle pareti rocciose. “Nei periodi in cui le lastre di ghiaccio tendono a ritirarsi, i fiordi agiscono come una vera e propria trappola per evitare che grandi quantità di carbonio organico vengano rilasciati e diventino CO2” spiega il dott. Savege.

Questa scoperta ha importanti implicazioni per migliorare la nostra comprensione del cambiamento climatico e del ruolo che questi eco-sistemi svolgono in questo contesto.

Pianta ora Scopri Treedom Business