Quante verdure ci sono negli Stati Uniti?

Oct 01, 2015 | scritto da:

Junk food e fast food sono i protagonisti delle abitudini alimentari della maggior parte degli americani e l'obesità in quella parte del mondo è un problema serio.

La domanda è solo una: dov'è finito il cibo salutare? Secondo il Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti non soltanto non ci sono abbastanza verdure per tutti, ma la diversità nutrizionale è molto scarsa. Le linee guida dietetiche raccomandano il consumo di diversi tipi di ortaggi ma, in realtà, patate e pomodori sono quelli maggiormente disponibili. È importante però notare che circa i due terzi dei tuberi sono trasformati in patatine, fritte o surgelate, e che circa i tre quarti dei pomodori raccolti diventano ketchup, salsa per la pasta e zuppa. Ciò significa che gli americani stanno potenzialmente perdendo importanti sostanze nutritive provenienti da peperoni, fagioli, zucche, broccoli, cavoli, spinaci e altro ancora. Il problema della scarsa varietà può essere in parte attribuito alla domanda dell'acquirente in parte dovuto alle sovvenzioni per le colture.

Certamente il consumo di verdure è più vario rispetto a 40 anni fa e si spera che, una maggiore consapevolezza dei benefici del 'verde' possa portare ulteriori miglioramenti.

Pianta ora Scopri Treedom Business