Reading between the lines, la chiesa-opera d'arte immersa nel verde

Nov 16, 2016 | scritto da:

Un’opera disegnata nello spazio e in costante dialogo con il paesaggio circostante quella dei due progettisti belgi Pieterjan Gijs e Amount Van Vaerenbergh che a Bargloon, paesino belga di soli diecimila abitanti, hanno eretto una chiesa trasparente che varia a seconda dei punti di vista. Così il concetto tradizionale di chiesa si trasforma in un oggetto trasparente d’arte offrendo un’esperienza visiva ed estetica unica. 

Per realizzare Reading between the lines, così è stata chiamata la chiesa alta 10 metri e terminata nel 2011, sono state utilizzate 30 tonnellate di acciaio e 2000 colonne con fondamenta di calcestruzzo, tali di permettere la dissolvenza e il concretizzarsi nel verde della campagna attigua. A seconda del punto di vista, lo spettatore la percepisce come costruzione tradizionale o come completamente dissolta nel paesaggi circostante

I visitatori che guardano dall'interno verso l'esterno e, poi, dal paesaggio rurale verso la costruzione, assistono a un gioco astratto di linee: le cento lastre d’acciaio intervallate dai listelli asimmetrici ricalcano la forma tradizionale delle chiese cristiane, ma le danno un aspetto contemporaneo, essenziale e sfuggevole fatto di pieni e vuoti, forme perfette e colorazioni calde. Leggere tra le righe in corten significa sezionare il contesto e lasciarsi incantare dal contesto agricolo, dalla bellezza delle ombre e dai gradienti bronzei che rendono questo luogo magico.



L’opera, accessibile solo via un percorso pedonale o una pista ciclabile, invita a riflettere su tematiche architettoniche e speculative. L'edificio, infatti, non ricopre alcuna funzione religiosa, ma è copia di tante chiesette fiamminghe della regione belga con un’unica navata ed è perfino dotata di crocifisso: l'intento dei progettisti è denunciare il crescente aumento di chiese abbandonate e riaprire il dibattito su un loro possibile uso artistico.

I due giovani progettisti, fanno parte del gruppo Gijs Van Vaerenbergh che dal 2007 è impegnato nella realizzazione di progetti destinati agli spazi pubblici che interagiscono in modo creativo con la realtà che li circonda


Pianta ora Scopri Treedom Business