Riciclo creativo diventa arte con “Portable city” di Yin Xiuzhen

Jun 05, 2014 | scritto da:

Riciclo creativo in tutto e per tutto. Quando viaggiamo vediamo con i nostri occhi che ogni paese è contraddistinto da una sua particolare cultura e da suoi certi colori che lo rendono unico. Da qui è nata l’idea dell’artista contemporanea Yin Xiuzhen che nelle sue opere d’arte fonde insieme concetti come cultura, viaggio e diversità.

Yin usa vecchi vestiti, tessuti ed altri materiali di riciclo che ha raccolto dalle città che ha visitato per farne dei veri e propri modellini, che costruisce nelle valigie, riciclate anche quelle! Infatti le piccole città sono miniaturizzate abbastanza da essere “portatili” (da qui ne deriva il nome) e la scelta della valigia evoca l’idea del viaggio. In queste immagini sono rappresentate alcune delle capitali e delle più grandi città del mondo, ognuna con i suoi colori ed i suoi monumenti. Ne riconoscete qualcuna?

I grandi grattacieli fanno pensare a New York e lì da qualche parte si scorge un famoso Big Ben, ma è chiaro che nella sua arte vi troviamo anche elementi autobiografici. Yin, infatti, è nata a Beijing (Pechino), la capitale cinese. È interessante notare non solo il meticoloso lavoro di costruzione ma il significato che queste opere esprimono - nell’era della globalizzazione in cui siamo catapultati c’è solo un modo per difendersi dalla solitudine e dall’uguaglianza: scoprire e arricchirsi delle differenze. E non c’è modo migliore per farlo che utilizzare materiali di scarto che ritrovano nuova vita!

Photo credits: aaa.org.hk

 

Pianta ora Scopri Treedom Business